Trappola naturale per zanzare




Sono le tre di notte ed ancora non riusciamo a prendere sonno a causa del fastidioso ronzio dell'ennesima zanzara? Basta con i lanci di ciabatte nella notte: la soluzione c'è ed è innocua per i nostri bambini, è naturale e dunque non richiede l'emissione di dannosi fumi chimici. Oltretutto è economica e ci consente di riciclare le bottiglie di plastica vuote dell'acqua minerale e quelle calze in filanca o di lana scura che abbiamo messo da parte perché fuori moda.
L'obiettivo è di creare un ambiente dove le zanzare, entrando dal foro del tappo attirate dalla miscela a base di lievito che produce diossido di carbonio (CO2) in piccole quantità, restano intrappolate dentro la bottiglia stessa.
Ecco cosa ti serve:

  • 200 grammi di acqua calda 
  • 50 grammi di zucchero
  • 1 grammo di lievito di birra
  • una bottiglia di plastica da due litri
  • un paio di forbici
  • nastro adesivo da imballaggio
  • calze elastiche scure che non utilizzi più
Per prima cosa, taglia la bottiglia a metà con le forbici. Fai un piccolo buchino dove decidi di tagliare e poi infila le forbici e taglia tutto il perimetro della bottiglia.
Alla fine avrai un fondo di bottiglia(2) e la parte superiore della bottiglia stessa(3). Gira quest'ultima parte in modo da infilare la parte del tappo dentro il fondo della bottiglia, come se fosse un imbuto(4). 
A questo punto fai in modo le le due parti combacino tra loro in modo da poter agevolmente chiudere il bordo superiore con il nastro adesivo.
Infine mescola acqua calda e zucchero fino a farlo sciogliere e versa dentro la bottiglia tramite il foro. Poi fai cadere dentro anche il pezzettino intero di lievito. Non lo sciogliamo per fare in modo che la reazione chimica duri più a lungo.
Infine, taglia un pezzo di calza elastica e infilaci dentro la bottiglia in modo da schermare l'interno dalla luce ma facendo attenzione a non ostacolare l'accesso alla bottiglia.
Fatto! Metti la trappola in una zona della casa preferibilmente buia e dimentica tutto per due settimane. Poi, solleva la calza per verificare quanti morsi di zanzara ti sono stati risparmiati... 
Io ne ho preparate tre, di trappole: due per le camere da letto e la terza per la zona giorno/relax/tv che è il posto preferito per alcune zanzare diurne che adorano le mie caviglie.


Nessun commento:

Posta un commento