Panzerotti di ricotta con zucchine, mandorle e pistacchio


Quando si ha a disposizione della ricotta di alta qualità è davvero impossibile sbagliare: con un minimo di manualità, la ricetta base della pasta all'uovo (1 uovo medio da 60 g. per 100 g. di farina) tirata finemente con la sfogliatrice ed uno stampo per la pasta, possiamo realizzare della pasta ripiena davvero perfetta. 
Se poi si ha la fortuna di poter ordinare la pasta fresca ripiena in un caseificio di fiducia, allora è davvero il massimo! Oggi ho fatto proprio così. 
In questo modo possiamo realizzare questa ricetta davvero in pochissimi minuti: 10 minuti appena per servire a tavola un delicato matrimonio di sapori ed apprezzare la morbidezza e dolcezza del ripieno in contrasto con il croccante e la sapidità della granella di mandorle e pistacchio.
Per 500 g, di panzerotti o ravioli freschi, ripieni di ricotta, ci occorrono:
  • 2 o 3 zucchine medie
  • Olio evo q.b.
  • Due manciate di mandorle tostate
  • Due manciate di pistacchi
  • Sale e pepe q.b.
  • Grana grattugiato a piacere
Ed ecco quanto è veloce da realizzare, in cinque mosse, mentre l'acqua della pasta è già sul fornello: 
  1. Lava e taglia a dadini le zucchine
  2. Versa l'olio in una padella antiaderente e rosola le zucchine, facendo saltare i dadini a fiamma vivace per qualche minuto, in modo che rimangano ancora leggermente croccanti
  3. Trita insieme le mandorle tostate e i pistacchi, lasciando volutamente alcune parti più grossolane di altre
  4. Cuoci la pasta fresca per qualche minuto (solo finché sale in superficie) e scola i panzerotti uno ad uno con l'aiuto di una schiumarola, deponendoli dolcemente nei piatti da portata.
  5. Versa sui panzerotti abbondanti zucchine e cospargi tutto con la granella di mandorle e pistacchio ed una spolverata di pepe.
Pronti! Ci sta bene anche un pochino di grana grattugiato ma io preferisco questo piatto così, per esaltare meglio l'aroma della frutta secca tostata.



Nessun commento:

Posta un commento